Ultimi articoli

Tanti auguri, Notari!

Venerdì 13, nonostante la pioggia e la superstizione legata a questa data, si è inaugurata la mostra Tanti Auguri, Notari presso la biblioteca de la Cité a Ginevra. A essere festeggiati sono i dieci anni di vita delle Editions Notari, una piccola casa editrice a conduzione familiare che seguo da quando mi sono trasferita in Svizzera. Continua a leggere

Il ragazzo selvatico se ne va oltralpe

Ginevra non ha la stessa offerta culturale di Milano, o forse sono io a non sapere ancora come muovermi. Quindi, quando ho visto che alla Librairie Parnasse – una delle più fornite quanto a libri di letteratura italiana – c’era in programma la lettura in lingua originale e in francese de Le garçon sauvage in presenza dell’autore, non ho saputo resistere. Continua a leggere

Leggere nascoste dietro un chador nero

Con Leggere Lolita a Teheran ti ritrovi seduto su una poltrona del soggiorno di Azar Nafisi un giovedì mattina, giorno del suo seminario clandestino sui grandi classici della letteratura inglese. Sei nell’Iran post-rivoluzionario dell’ayatollah Khomeini. Azar Nafisi è la tua professoressa e tu sei l’ottavo fortunato studente ammesso al suo esclusivo salotto letterario. Continua a leggere

Perché nessun Karnowski può sottrarsi al suo nome

Offerta lampo Amazon, edizione più o meno affidabile, necessità di nuovi titoli prima di partire per le vacanze… Ecco come mi sono imbattuta in questa saga familiare di inizio Novecento.
Tre generazioni di Karnowski: nonno, padre e figlio con la stessa testardaggine e il medesimo desiderio di ribellione alle aspettative e ai voleri dei propri genitori. Solo la maturità li porterà a comprendere quanto simili siano. Continua a leggere